La Fp Cgil di Roma e Lazio denuncia che circa 60infermieri che assicurano, tramite convenzione con la Cooperativa Professional Service, l’emergenza sanitaria 118 nella Provincia di Roma non percepiscono lo stipendio da circa 20 giorni. “I lavoratori – spiega il sindacato – avrebbero dovuto percepire il proprio stipendio il 5 di questo mese, ma ad oggi questo impegno non è stato rispettato mettendo in serie difficoltà economiche numerosissimi lavoratori.

Ancor più grave è il comportamento della stessa Cooperativa che afferma di voler pagare gli stipendi a “data da destinarsi”?, lasciando i lavoratori nella più totale incertezza. La nostra organizzazione – continua la Cgil – stigmatizza il comportamento di taluni  imprenditori “accreditati” in convenzione con il servizio di emergenza 118 che, in presenza di eventuali ritardi di pagamento delle loro prestazioni da parte della Cri  quale Ente appaltante, utilizza metodi ricattatori come il sospendere il pagamento degli stipendi dovuti ai numerosi lavoratori coinvolti”.

L’organizzazione inoltre rimarca: “E’ rilevante segnalare che i lavoratori nonostante le enormi difficoltà riescano ancora a garantire la continuità del servizio di emergenza nella Provincia di Roma con quotidiana professionalità ed efficienza.

Con altrettanta efficacia chiediamo alle parti Istituzionali a farsi parte attiva e rimuovere le condizioni di criticità denunciate per ridare dignità, serenità  certezze ai lavoratori. In assenza – chiosano i responsabili sindacali – di risposte rapide e certe la nostra organizzazione sindacale sarà costretta  ad attivare tutte le opportune iniziative di lotta?.

Articoli correlati

Lavoro e sindacati

Lavorare per un telefono porno: la mia esperienza

La mia carriera lavorativa è costellata di alti e bassi, ma oggi posso ritenermi soddisfatta. Ho 31 anni e vivo a Catania, una città notoriamente povera di occasioni e di opportunità. Dopo l’università ho provato Leggi tutto…

Lavoro e sindacati

Licenziamento per giusta causa: come funziona il sussidio di disoccupazione?

Il licenziamento per giusta causa è una delle condizioni previste dal diritto del lavoro per cui un dipendente, precedentemente assunto a tempo indeterminato, può vedersi recapitare da parte del datore di lavoro la lettera con Leggi tutto…

Lavoro e sindacati

Storia delle pensioni, dal 92 a oggi

Il via alla riforma delle pensioni venne dato nel 1992 dal Governo Amato, con la legge delega 421/1992. Le principali innovazioni della riforma Amato furono: l’innalzamento graduale dell’età pensionabile (65 anni per gli uomini e Leggi tutto…